Banner di INNrete

Panificazione - CCIAA di Caserta

Men¨ di navigazione rapido

Logo della Camera di Commercio di Caserta

[Stampa]

Panificazione

Coloro che intendono esercitare l'attivitÓ di produzione di pane devono fare riferimento alla legge n.248 del 4 agosto 2006.
In data 4 luglio 2006 Ŕ stato pubblicato sulla G.U. il decreto legge n.223 contenente disposizioni urgenti per il rilancio economico e sociale e il contenimento della spesa pubblica. Tale decreto che Ŕ entrato immediatamente in vigore Ŕ stato convertito nella legge n.248 del 4 agosto 2006. L'art.4 del decreto ha liberalizzato l'attivitÓ di produzione di pane abrogando la legge 1002/56 che prevedeva la competenza della Camera di Commercio sia per il rilascio di nuove autorizzazzioni alla panificazione sia per le volture delle licenze degli impianti giÓ esistenti. Il suddetto articolo prevede che l'impianto di un nuovo panificio ed il trasferimento, la trasformazione di panifici esistenti siano soggetti a dichiarazione di inizio attivitÓ da presentarsi al COMUNE competente per territorio. La dichiarazione deve essere corredata dall'autorizzazione della competente ASL in merito ai requisiti igienico-sanitari e dall'autorizzazione alle emissioni in atmosfera, dal titolo abilitativo edilizio e dal permesso di agibilitÓ dei locali, nonchŔ dal nominativo del responsabile dell'attivitÓ produttiva. Si ricorda comunque che, come per tutte le attivitÓ economiche, entro 30 gg. dall'apertura dell'esercizio occorre presentare denuncia di inizio attivitÓ all' Ufficio Registro delle Imprese o, nel caso in cui prevalga l'attivitÓ artigianale, all'Albo Imprese artigiane

Normativa di riferimento
D.L. n. 223 del 04/07/2006 convertito in Legge n.248 del 04/08/2006

á

 

Data di redazione: 22/8/2012

 

[Stampa]