Banner di INNrete

SISTRI - CCIAA di Caserta

Menù di navigazione rapido

Logo della Camera di Commercio di Caserta

[Stampa]

SISTRI

Il SISTRI è il nuovo SIStema di controllo della Tracciabilità dei Rifiuti nato nel 2009 su iniziativa del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare con l'obiettivo di informatizzare l'intera filiera dei rifiuti speciali a livello nazionale grazie all'utilizzo di particolari dispositivi elettronici.
Il sistema SISTRI prevede l'iscrizione di diverse categorie di soggetti individuate dal Decreto ministeriale del 17 dicembre 2009, come: produttori iniziali di rifiuti pericolosi e non pericolosi, i consorzi, i trasportatori professionali, recuperatori e smaltitori (per un maggior dettaglio a riguardo www.sistri.it ). L'iscrizione al sistema può avvenire via e. mail, fax o con l'aiuto di un help desk telefonico.
La gestione del SISTRI è stata affidata al Comando Carabinieri per la Tutela dell'Ambiente.
Per l'accesso in sicurezza dalla propria postazione al sistema, è stato definito un dispositivo USB, idoneo a consentire la trasmissione dei dati, a firmare elettronicamente le informazioni fornite e a memorizzarle sul dispositivo stesso. Ciascun dispositivo USB può contenere fino ad un massimo di tre certificati elettronici associati alle persone fisiche individuate durante la procedura di iscrizione come delegati per le procedure di gestione dei rifiuti. Tali certificati consentono l'identificazione univoca delle persone fisiche delegate e la generazione delle loro firme elettroniche ai sensi dell'art. 21 del d.lgs. 7 marzo 2005, n. 82. Ciascun dispositivo USB contiene: l'identificativo utente (username), la password per l'accesso al sistema, la password di sblocco del dispositivo (PIN) e il codice di sblocco personale (PUK);
Tali dispositivi USB possono essere ritirati presso l'apposito ufficio della Camera (piazza S.Anna -I piano) previa presentazione dell'attestazione del versamento di Euro 16,00 (per ogni dispositivo da prelevare) effettuato su cc n. 13088810 intestato alla CCIAA di Caserta con causale : diritti di segreteria per ritiro USB.

 

Dal 1° ottobre 2013 il Sistri diventa operativo per i trasportatori e i gestori di rifiuti pericolosi.

E’ stato, infatti, pubblicato in G.U. il Decreto Legge 31/08/2013, n.101 che introduce alcune semplificazioni del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti SISTRI

La semplificazione principale dell’intervento normativo consiste nel circoscrivere il Sistri solo ai produttori e ai gestori di rifiuti pericolosi.

- Per gli enti o le imprese che raccolgono o trasportano rifiuti pericolosi a titolo professionale, o che effettuano operazioni di trattamento, recupero, smaltimento, commercio e intermediazione di rifiuti pericolosi, inclusi i nuovi produttori, il termine iniziale di operatività del SISTRI è fissato al 1° ottobre 2013.

- Per i produttori iniziali di rifiuti pericolosi, nonché per i comuni e le imprese di trasporto dei rifiuti urbani del territorio della regione Campania, il termine iniziale di operatività è fissato al 3 marzo 2014. Tale data può essere differita per non oltre sei mesi, al fine di consentire ulteriori semplificazioni. Questi soggetti possono comunque utilizzare il SISTRI su base volontaria a decorrere dal 1 ottobre 2013.

Con decreto del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare si procede periodicamente, sulla base dell’evoluzione tecnologica e comunque nel rispetto della disciplina comunitaria, alla semplificazione del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti, anche alla luce delle proposte delle associazioni rappresentative degli utenti, ovvero delle risultanze delle rilevazioni di soddisfazione dell’utenza. Con lo stesso Decreto sono rideterminati i contributi da porre a carico degli utenti in relazione alla riduzione dei costi conseguita.

                                                                                                 

Decreto Legge 31 agosto 2013, n.101

 

Data di redazione: 11/10/2013

 

[Stampa]