Banner di INNrete

Modello Unico Dichiarazione Ambientale - 2016 - CCIAA di Caserta

Menù di navigazione rapido

Logo della Camera di Commercio di Caserta

Cartella selezionata

Elenco cartelle

 

News correlate:

3/3/2016

MUD - Modello Unico di Dichiarazione ambientale - anno 2016

Dichiarazione MUD anno 2016
 
Nella sezione di questo sito MUD-Ambiente tutte le novità e le istruzioni per...

Altre news su MUD e ambiente

 

20/2/2015

MUD - Modello Unico di Dichiarazione ambientale - anno 2015

Dichiarazione MUD anno 2015 Nella sezione di questo sito MUD-Ambiente tutte le novità e le istruzioni per la...

Altre news su MUD e ambiente

 

23/1/2014

Dichiarazione MUD anno 2014

Nella sezione di questo sito MUD-Ambiente tutte le novità e le istruzioni per la presentazione della dichiarazione MUD...

Altre news su MUD e ambiente

 

Modello Unico Dichiarazione Ambientale - 2016

ambiente

 

MUD 2016


Il MUD, Modello Unico di Dichiarazione Ambientale, istituito con la Legge n. 70/1994, è un modello attraverso il quale i soggetti obbligati devono denunciare i rifiuti prodotti nell'anno precedente; fra i soggetti obbligati rientrano i rifiuti prodotti dalle attività economiche, quelli raccolti e quelli smaltiti dai Comuni, quelli avviati al recupero o trasportati nell'anno precedente la dichiarazione.
MUD 2016: confermato il modello utilizzato nel 2015. Il D.P.C.M. 21 dicembre 2015 stabilisce che il modello di dichiarazione, previsto dal D.P.C.M. 17 dicembre 2014, pubblicato nel Supplemento ordinario n. 97 alla Gazzetta ufficiale n. 299 del 27 dicembre 2014, è confermato.
Il modello già utilizzato nel 2015, sarà utilizzato per le dichiarazioni da presentare, entro il 30 aprile 2016.
Informazioni aggiuntive alle istruzioni riportate in Allegato al D.P.C.M. 17/12/2014 saranno rese disponibili sui siti Internet del Ministero dello Sviluppo Economico,del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dell'ISPRA, dell'Unioncamere, e di Infocamere. È stata pubblicata sul sito Ecocerved (www.ecocerved.it) la sezione MUD 2016 nella quale sono disponibili informazioni e materiali.
Per la denuncia da presentare quest'anno bisognerà utilizzare il modello definito dal Decreto che si articola, a seconda dei soggetti obbligati, nelle seguenti Comunicazioni:

  • Comunicazione Rifiuti Speciali
  • Comunicazione Veicoli Fuori Uso
  • Comunicazione Imballaggi
  • Comunicazione Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche
  • Comunicazione Rifiuti Urbani, Assimilati e raccolti in convenzione
  • Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche

COMUNICAZIONE RIFIUTI SPECIALI:
Sono obbligati alla dichiarazione MUD i seguenti soggetti:

  • Chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti;
  • Commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione;
  • Imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti;
  • Imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;
  • Imprese agricole che producono rifiuti pericolosi con un volume di affari annuo superiore a Euro 8.000,00;
  • Imprese ed enti produttori che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi (così come previsto dall'articolo 184 comma 3 lettere c), d) e g)).

Comunicazione Veicoli Fuori Uso:
Sono obbligati alla dichiarazione MUD i seguenti soggetti:

  • Soggetti che effettuano le attività di trattamento dei veicoli fuori uso e dei relativi componenti e materiali.

Comunicazione Imballaggi:
Sono obbligati alla dichiarazione MUD i seguenti soggetti:

  •  Sezione Consorzi: CONAI o altri soggetti di cui all'articolo 221, comma 3, lettere a) e c).
  •  Sezione Gestori rifiuti di imballaggio: impianti autorizzati a svolgere operazioni di gestione di rifiuti di imballaggio di cui all'allegato B e C della parte IV del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152.

Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche:
Sono obbligati alla dichiarazione MUD i seguenti soggetti:

  • Soggetti coinvolti nel ciclo di gestione dei RAEE rientranti nel campo di applicazione del D.Lgs. 151/2005.

Comunicazione Rifiuti Urbani, Assimilati e raccolti in convenzione:
Sono obbligati alla dichiarazione MUD i seguenti soggetti:

  • Soggetti istituzionali responsabili del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati.

Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche:
Sono obbligati alla dichiarazione MUD i seguenti soggetti

  • Produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche iscritti al Registro Nazionale e Sistemi Collettivi di Finanziamento.

 

Soggetti non obbligati alla presentazione della Comunicazione:
Sono esentati dalla dichiarazione Mud i seguenti soggetti:

• i soggetti che effettuano esclusivamente attività di trasporto dei propri rifiuti (solo per i rifiuti non pericolosi);
• i consorzi istituiti per il recupero di particolari tipologie di rifiuti che organizzano la gestione di tali rifiuti per conto dei consorziati;
• le imprese e gli enti che producono rifiuti NON pericolosi e che abbiano un numero di dipendenti uguale o inferiore a 10. Sono quindi esonerati dalla denuncia i produttori di rifiuti non pericolosi con un numero di dipendenti uguale o inferiore a 10 derivanti da:
- lavorazioni industriali
- lavorazioni artigianali
- fanghi derivanti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque
- fanghi derivanti dalla depurazione delle acque reflue o dall'abbattimento di fumi.

Continuano invece ad essere esonerati dalla presentazione della Dichiarazione MUD, a patto che abbiano prodotto solo rifiuti non pericolosi:
• le imprese che esercitano attività di demolizione o costruzione;
• le imprese che esercitano attività di commercio o di servizio.
• gli imprenditori agricoli con un volume di affari annuo non superiore a 8.000 euro;
• i liberi professionisti che non operano in forma d'impresa;
• i soggetti che svolgono le attività di estetista, acconciatore, trucco permanente e semipermanente, tatuaggio, piercing, agopuntura, podologo, callista, manicure, pedicure e che producono rifiuti pericolosi e a rischio infettivo.
Chi, durante l'anno 2015, non ha prodotto, trasportato, intermediato, recuperato o smaltito rifiuti, non deve presentare la dichiarazione.

Il termine per la presentazione della comunicazione per tutti i soggetti obbligati è il 30 aprile 2016 (si fa presente che il sabato non è un giorno festivo e quindi non vi è nessun rinvio di tale termine).

Modalità di presentazione:
Il MUD sezione rifiuti va presentato alla Camera di commercio della provincia in cui ha sede l'unità locale che produce o gestisce i rifiuti stessi.
Per le imprese di solo trasporto dei rifiuti, per unità locale s'intende la sede legale; per le imprese che svolgono attività di intermediazione e commercio dei rifiuti senza detenzione, l'unità locale coincide con la sede presso la quale l'impresa conserva i registri di carico e scarico.

MUD Telematico:
Produttori e gestori di rifiuti dovranno compilare il MUD tramite software predisposto da Unioncamere (o altri software con tracciato analogo) e trasmetterlo unicamente per via telematica.
Il software è disponibile al seguente indirizzo:

http://mud.ecocerved.it/  

il file elaborato con il software dovrà essere trasmesso mediante il sito:
http://www.mudtelematico.it/  

Il file dovrà essere firmato digitalmente e sono dovuti diritti di segreteria di Euro 10.00 da pagarsi per via telematica tramite carta di credito o Telemaco Pay.

MUD Comunicazione semplificata su supporto cartaceo:
I soli produttori iniziali che producono, nella propria unità locale, non più di 7 rifiuti e, per ogni rifiuto, utilizzano non più di 3 trasportatori e 3 destinatari finali possono presentare la Comunicazione Rifiuti su supporto cartaceo.

Unitamente al MUD - Comunicazione semplificata dovrà essere inviata attestazione di pagamento dei diritti di segreteria di Euro 15,00 da pagarsi unicamente mediante versamento su c/c postale intestato a C.C.I.A.A. Caserta  n. 13088810  nella causale riportare il codice fiscale del dichiarante e la dicitura "DIRITTI DI SEGRETERIA MUD - LEGGE 70/1994)".

Sul sito internet:
http://mudsemplificato.ecocerved.it/  

è disponibile una nuova applicazione per la compilazione del MUD Comunicazione semplificata sul sito di Ecocerved. L'applicazione consente a chi ha i requisiti per presentare il MUD cartaceo, di compilarlo, con procedura guidata e controlli di correttezza, stampare la dichiarazione ed inviarla alla CCIAA, allegando l'attestato di avvenuto pagamento. Non è necessaria la firma digitale nè il pagamento elettronico.
La Comunicazione Rifiuti speciali semplificata può essere presentata su supporto cartaceo e deve essere inviata con raccomandata semplice senza avviso di ricevimento a:

Camera di Commercio Caserta

p.zza S.Anna pal. Era

81100, Caserta (CE)

Non è prevista la possibilità di consegnare il MUD a mano.

 La Comunicazione Rifiuti urbani e assimilati:
va effettuata esclusivamente tramite il sito www.mudcomuni.it;
La Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche:
va effettuata esclusivamente tramite il sito www.registroaee.it. Non sono previsti diritti di segreteria.

 

Invia ad un amico

 

Data di redazione: 3/3/2016

 

[Stampa]  [Apri a pagina intera]

Calendario eventi

Febbraio 2017
oggi
LunMarMerGioVenSabDom
  1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 

20
 

21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28